360 milioni di aborti forzati: intervista a Chen Guangcheng

Il popolo cinese soffre per l’oppressione del governo sui diritti umani, inclusa la libertà di fede e la libertà di parola. Un’altra negazione dei diritti umani nell’ambito del PCC è la “politica del figlio unico” volta a ridurre la popolazione in crescita. Abbiamo intervistato l’attivista per i diritti umani Chen Guangcheng, il cui appassionato desiderio di porre rimedio a questo problema l’ha obbligato a fuggire dal suo paese.

360 milioni …
Questo è il numero di bambini non nati per la politica cinese del figlio unico dal 1979.
Un uomo, tuttavia, si è schierato contro questa politica inumana: Chen Guangcheng. Chen ha studiato da solo legge e ha iniziato a usare quella conoscenza per aiutare gli abitanti dei villaggi per l’oppressione governativa dei diritti fondamentali.

Chen è stato arrestato nel 2005 quando ha cercato di presentare un’accusa contro l’ufficio locale per la politica del figlio unico. È stato rilasciato nel 2010, ma immediatamente messo agli arresti domiciliari prima di fare una fuga miracolosa dalla Cina nel 2012. È stato messo sotto la protezione dell’ambasciata americana.

Attualmente vive negli Stati Uniti e continua il suo lavoro come attivista per i diritti civili in Cina.

 

Il governo di Xi Jinping sta intensificando l’oppressione contro la libertà di parola. Pensi che la Cina abbraccerà una politica estrema entro la libertà di epressione come la Rivoluzione Culturale di Mao?

Chen: Il popolo cinese si è risvegliato. Stanno raccogliendo informazioni in vari modi, ad esempio attraverso Internet, sulle cattive azioni del Partito Comunista. Quindi qualcosa come la rivoluzione culturale probabilmente non accadrà.

Molte persone sanno che “le persone che criticano il PCC sono le brave persone”.

Raccontaci della crudeltà della “politica del figlio unico”

Chen: la politica del figlio unico è un omicidio inumano. Questa politica crudele è ciò che ha trasformato la Cina in una società malvagia.

Tutte le donne sposate devono avere un permesso per un bambino. Senza un permesso, il PCC costringe all’aborto, anche per un primo figlio. A queste madri vengono uccisi i loro figli di fronte a loro e non possono fare nulla. Questo è atroce.

Una volta ho sentito di una donna che ha avuto una nascita eccessiva e il governo ha minacciato di abbattere la sua casa come punizione. Si rifiutò di uscire di casa perché pensava che se fosse rimasta dentro sarebbe stata al sicuro. Ma il governo è andato e ha abbattuto tutta la casa e l’ha uccisa.

Il governo centrale di Pechino invia agli uffici locali una quota per la restrizione della popolazione. I burocrati che non riescono a raggiungere la quota non verranno mai promossi. Questo li porta a ricorrere a metodi selvaggi per realizzarlo. Chiaramente questa società è anormale.

Prima di questa politica, il valore più importante in Cina era la vita umana. Ma dopo che la politica del figlio unico ha iniziato a penetrare nella società, il popolo cinese ha dimenticato il valore delle vite umane. Ad esempio, ci fu un caso nella città di Zhumadian, nella provincia di Hunan, dove qualcuno fu ferito da un’auto che attraversava la strada. La vittima ha cercato di alzarsi ma nessuno lo ha aiutato e in pochi minuti un’altra macchina l’ha investito e ucciso.

Due anni fa il Partito Comunista ha modificato la politica del figlio unico nella “politica dei due bambini”, ma l’idea è sempre la stessa: il terzo figlio viene ucciso.

C’è un antico proverbio cinese “chi vince i cuori del popolo controllerà tutto sotto il cielo”, ma ora la filosofia della giustizia non si vede da nessuna parte.

Il Partito comunista è spaventoso soprattutto perché sostiene il materialismo. Allora le persone come vedono la religione?

Chen: sin dai tempi antichi, il buddismo e il taoismo hanno influenzato la Cina. Nonostante il materialismo del PCC, ci sono molti cinesi che credono in un’ampia varietà di pratiche spirituali.

Una volta, quando uno scagnozzo del PCC cercò di fare del male, gli abitanti del villaggio lo avvisarono con rabbia: “non fare cose cattive: il Cielo punirà tutte le azioni malvagie”. Credo nelle forze naturali al di fuori del regno dell’umanità.

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation


Fonte: The Liberty, 23 nov 17

English article: The Communist Party Of China Is A Devil

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.