Risoluzione del Parlamento Europeo a favore della lingua e della cultura tibetana

Giovedì scorso il Parlamento Europeo ha approvato una Risoluzione in cui chiede al Governo cinese di attuare una genuina politica del bilinguismo, per cui qualsiasi materia possa essere insegnata anche in Tibetano.

Nella Risoluzione i Deputati europei condannano la crescente repressione della libertà fondamentale di cultura, lingua e religione, a discapito di sei milioni di Tibetani. Il Parlamento di Strasburgo deplora inoltre il trattamento discriminatorio di tutte le minoranze e tniche e religiose in Cina, e chiede alla Commissione Europea di pretendere un rendiconto da Pechino su come siano stati spesi 1.000.000 di Euro dati alla Cina nel 2009 per aiutare lo sviluppo e il sostentamento della società civile in Tibet.

Fonte: Phayul.com, 27 novembre 2010

leggi l’intero articolo in Inglese

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.