18 morti in Cina. Esplode miniera. E’ strage

L’incidente è avvenuto in una miniera di carbone nella provincia dell’Hunan. L’esplosione è avvenuta in un deposito di esplosivi che si trovava vicino ai dormitori dei minatori

Un’esplosione in una miniera nella provincia dell’Hunan, nella Cina centrale, ha causato la morte di 18 persone. Lo ha annunciato oggi un funzionario del governo locale, precisando che l’esplosione si è verificato ieri nei pressi della città di Chenzhou. La dinamica dell’incidente non è chiara ma sembra, secondo il funzionario, che dell’esplosivo sia stato innescato accidentalmente in un deposito che si trovava nei pressi dei dormitori dei minatori. Le miniere di carbone cinesi sono spesso gestite da imprenditori improvvisati che trascurano le più elementari norme di sicurezza. L’anno scorso circa 3.800 minatori hanno perso la vita in incidenti causati da esplosioni, inondazioni e crolli.

Ansa, 18 aprile 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.