Una donna di 46 anni muore in seguito alle torture nella provincia dello Shandong

Il Centro Informazione Falun Dafa, è venuto a conoscenza che una donna di 46 anni, è stata arrestata illegalmente e torturata per 21 giorni consecutivi, durante i quali è morta a seguito delle ferite riportate; il suo corpo è stato cremato il 21 giugno 2008.   Xiao Sumin è la 3.163ma vittima di cui abbiamo appreso la morte, causata dalla persecuzione del Falun Gong in Cina, tale numero potrebbe rivelarsi più elevato. La sig.ra Xiao era della città di Pingdu nella provincia dello Shandong, pressappoco 80 km a nord di Qingdao, dove avranno luogo le competizioni delle Olimpiadi di Pechino 2008. La provincia è conosciuta per essere la quarta in tutta la Cina, per quanto riguarda il numero di praticanti di Falun Gong morti, torturati per il loro credo spirituale. Leggi l’articolo su Dossier Tibet

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.