Categoria: Torture

Shanghai: la signora Bai Gendi che precedentemente godeva di ottima salute è adesso sull’orlo della morte

La signora Bai Gendi stava scontando una pena detentiva di sei anni e cinque mesi per aver sostenuto la sua fede nel Falun Gong.

Anhui: La persecuzione dei praticanti del Falun Gong continua nella prigione femminile della provincia

Al momento ci sono ancora molte residenti locali che stanno scontando una pena detentiva nella prigione femminile della provincia dell’Anhui, per essersi rifiutate di rinunciare al Falun Gong (una disciplina spirituale perseguitata dal regime comunista cinese).

Pechino, migliaia di arresti tra i portatori di petizioni

Speranza e disperazione di chi cerca giustizia. La repressione da parte delle autorità: arresti, pestaggi e ospedali psichiatrici. Gli attivisti per i diritti umani denunciano: abusi, “sparizioni” e morti sospette nelle “prigioni nere” del governo.

“Lager” di oggi: i famigerati laogai cinesi [video]

campi di concentramento non sono solo una triste realtà del passato ma, in diverse varianti, continuano ad esistere ancora oggi. Non si parla più di veri e propri campi di concentramento che, pure, sono ricomparsi durante la guerra nella ex Jugoslavia, ma di campi di lavoro o di rieducazione, come quelli ancora oggi in funzione in Corea del nord o nella Repubblica Popolare Cinese.

L’UE chiede conto alla Cina dei casi di tortura degli avvocati per i diritti umani

Nota ufficiale della Portavoce. Il rilascio di Xie Yanyi e Li Chunfu “un passo in avanti”. La richiesta di spiegazioni per i casi Li Heping, Wang Quangzhang e Xie Yang. Chiesta la scarcerazione degli avvocati e attivisti ancora detenuti.

Heilongjiang: negato consulto medico ad un uomo imprigionato in condizioni disperate

Un abitante della città di Mishan è stato imprigionato per la sua fede, nonostante in condizioni disperate, le autorità carcerarie gli hanno rifiutato un consulto medico.

“Quattro uomini hanno cominciato a picchiarmi”

Una donna incinta che era andata a Pechino per lamentarsi di un torto subito nella sua città natale nella provincia cinese di Heilongjiang, ha dichiarato che ora è in pericolo di perdere il suo bambino dopo essere stata ferita dai funzionari inviati per riportarla a casa.