Categoria: Tibet

Nelle università per i tibetani abolito l’insegnamento in lingua tibetana

In una università per tibetani e altri studenti appartenenti a minoranze etniche in Tibet non verrà più insegnata la lingua tibetana. Questo provvedimento è visto con l’obiettivo di cancellare questa lingua e l’identità di questo popolo. Tutti gli 11 corsi di specializzazione sono ora offerti esclusivamente in lingua cinese.

La risposta insufficiente della Cina al “Reciprocal Access to Tibet Act”

I due principali sponsor del “Reciprocal Access to Tibet Act” hanno sfidato il governo cinese a mostrare attraverso azioni concrete l’apertura del Tibet al mondo esterno. Jim McGovern, membro della Camera dei Rappresentanti e il senatore federale Marco Rubio, hanno così reagito ai rapporti dei media statali cinesi sulla presunta svolta in materia di accesso al Tibet, un paese storicamente indipendente che la Cina ha occupato per 70 anni.

Le restrizioni dei passaporti Tibetani limitano la partecipazione dei pellegrini agli insegnamenti del Dalai Lama

Secondo un rapporto di Radio Free Asia, i ristretti controlli delle autorità cinesi sui passaporti rilasciati ai tibetani impediscono a molti pellegrini che provengono dall’India e dalle zone tibetane della Cina di partecipare agli insegnamenti dati dal leader spirituale in esilio il Dalai Lama. Il loro numero è diminuito notevolmente.

Pechino: “I tibetani non devono credere alle bugie del Dalai Lama”

I tibetani non devono credere alle bugie del Dalai Lama ma al contrario comprendere l’importanza del governo del Partito Comunista”. E’ quanto pubblicato lo scorso 13 dicembre sull’edizione online del Tibet Daily, organo ufficiale del governo di Pechino.

Tibet: il genocidio culturale dei tibetani provoca una doppia auto immolazione nella contea di Nagba

Secondo il Tibet Times altri due gesti di auto immolazioni si sono verificati nella contea di Nagba: due adolescenti tibetani si sono dati fuoco per protesta contro l’oppressione cinese in Tibet.

Esuli tibetani condannano il quotidiano Indian Exspress per propaganda pro Cina

La sede del governo tibetano in esilio e molti esuli tibetani hanno espresso indignazione per l’articolo dal titolo “Tibet, China today”, pubblicato dal quotidiano “Indian Espress”, che promuove la propaganda del governo cinese sulla situazione in Tibet.

Palden Gyatso è morto. Addio al monaco paladino del Tibet: trascorse 33 anni di carcere e torture in Cina

Palden Gyatso, monaco tibetano considerato il paladino del Tibet, è morto all’età di 85 anni. A darne notizia, come riporta l’agenzia di stampa Ansa, è stato il quotidiano tibetano online TibetSun. Il nome di Gyatso era noto soprattutto per la sua lunga detenzione nelle prigioni cinesi dove aveva trascorso ben 33 anni fra campi di rieducazione e laogai.