Tibet : 4 P.M. ( ora locale )

Amdo e Kham
Il 3 Agosto a Karze un gruppo di tibetani ha inscenato una manifestazione nel centro della città distribuendo volantini che inneggiavano all’indipendenza del Tibet. Prima dell’arresto sono stati brutalmente percossi dalla polizia comunista.

Il 9 Agosto nella zona di  Sertha c’è stata una protesta e nel pomeriggio la polizia ha arrestato un monaco con l’accusa di aver issato la bandiera tibetana su di un pennone e distribuito volantini che incitavano la popolazione a battersi per l’indipendenza del Tibet.Abbiamo notizia anche di un secondo arresto tra i manifestanti.

Ci hanno informato del rilascio di un tibetano, residente nel villaggio di Kilrugo, detenuto da diverse settimane.I famigliari sono stati costretti a pagare 500 Euro per la sua scarcerazione.
Le sue condizioni di salute sono critiche per via delle torture subite durante la detenzione.

Mila
corrispondente di Dossier Tibet dai territori occupati

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.