Terrorismo, smog e diritti. Pechino si scopre tigre di carta

L’8 agosto si avvicina, ma per Pechino la sfida olimpica è già iniziata. Prima parola d’ordine : sicurezza. La repubblica popolare ha messo in campo tutte le sue forze : 150mila tra poliziotti e soldati, più di 290mila volontari e oltre tremila paramilitari con cani antidroga al guinzaglio, addestrati per affrontare qualsiasi tipo di emergenza. Leggi articolo su Europa

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.