Shanghai, nasce l’Istituto del Dialogo Xu-Ricci

L’università Fudan di Shanghai ha lanciato lo scorso 11 maggio l’Istituto del Dialogo Xu-Ricci, per commemorare il missionario italiano della Compagnia di Gesù nel 400esimo anniversario della sua morte . L’istituto, che risponde alla Facoltà locale di Filosofia, ha inaugurato la struttura con un colloquio per celebrare il contributo di p. Ricci al dialogo fra Est e Ovest.

Il nuovo centro prende il nome dal sacerdote di Macerata e dal suo più stretto amico cinese, Paolo Xu Guangqi, il primo cattolico di Shanghai. Secondo il gesuita francese Benoit Vermander, co-direttore dell’istituto, è il primo centro accademico cinese che unisce questi due nomi. Lo scopo della struttura è quello di promuovere la ricerca accademica, l’insegnamento degli studi religiosi e la comparazione fra le culture e le filosofie cinesi e occidentali.

Al colloquio iniziale dell’11 maggio hanno partecipato circa 70 docenti, cinesi e stranieri, che operano nel campo dell’economia, della filosofia e degli studi religiosi. Nel dibattito, i partecipanti hanno affrontato il dialogo inter-religioso e le sfide che affrontano le comunità cinese e globale. Subito dopo è stato presentata anche l’edizione digitale del “Grand Ricci”, un dizionario francese-cinese, presso il museo di Shanghai.

Il dizionario, considerato il più esteso testo a comparare il cinese e una lingua straniera, è pubblicato dall’Istituto Ricci di Taipei. Il p. Ricci è arrivato in Cina nel 1583 ed ha passato nel Paese 27 anni; è morto a Pechino l’11 maggio del 1610. Conosciuto come Li Madou nel mondo cinese, è riconosciuto come il fondatore del cristianesimo moderno in Cina e come il fondatore dello scambio culturale fra Est e Ovest. Da parte sua, Shanghai è stata il maggior centro delle attività missionarie nella Cina moderna, in maniera particolare dopo che la città è stata costretta ad aprire le proprie porte alle potenze straniere nella prima metà del diciannovesimo secolo.

Fonte: AsiaNews, 15 maggio 2010

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.