Categoria: Rivolte popolari

CINA : Wang Quanzhang, avvocato per i diritti umani, accusato di ‘sovversione contro il potere dello Stato’

Wang fa parte del gruppo di 300 avvocati arrestati con la campagna “709” nel luglio 2015. È stato tenuto segregato e in isolamento, sottoposto a torture.

Finalmente notizie di Liu Xia. Contatta gli amici ma è allarme per la sua salute

La moglie di Liu Xiaobo è agli arresti domiciliari dal 2010, controllata e minacciata dalle autorità. La depressione diretta conseguenza della reclusione: “E’ molto fragile, in lei non c’è più vitalità”.

Richard Madsen: La Cina è un Paese religioso. L’85% ha una qualche credenza – Quarta parte

La gente è spinta a credere dall’insicurezza sociale e politica. Molti membri del Partito comunista vivono in segreto la fede, anche se è loro vietato. Il governo enfatizza la stabilità proprio perché invece c’è una potenziale instabilità e la gente è molto preoccupata. Le considerazioni del prof. Madsen, sociologo delle religioni dell’università di San Diego.

Pechino, migliaia di arresti tra i portatori di petizioni

Speranza e disperazione di chi cerca giustizia. La repressione da parte delle autorità: arresti, pestaggi e ospedali psichiatrici. Gli attivisti per i diritti umani denunciano: abusi, “sparizioni” e morti sospette nelle “prigioni nere” del governo.

24 gennaio 2017: “Giornata mondiale degli avvocati perseguitati. Riflettori accesi sulla Cina

Anche Venezia assieme ad altre 30 città nel mondo aderisce all’iniziativa con con Amnesty International Italia, per non dimenticare la “Matanza de Atocha” del 1977

Berna: tenta di darsi fuoco fra la folla. 26 persone arrestate per manifestazioni contro visita presidente Xi Jinping.[video]

Le manifestazioni pro Tibet a Berna si sono svolte per lo più pacificamente ma non sono mancati i momenti di tensione.

BERNA – Circa 400 persone, tra tibetani in esilio in Svizzera e loro sostenitori, hanno manifestato pacificamente stamani in centro a Berna a margine della visita di Stato nella Confederazione del presidente cinese Xi Jinping. Nel pomeriggio alcuni attivisti hanno poi inscenato una dimostrazione non autorizzata e sono stati arrestati.

La polizia cinese arresta quattro mandriani per una petizione on line

La polizia cinese della Mongolia Interna ha arrestato quattro mandriani per aver creato una petizione on-line per protestare sui sussidi promessi ma non erogati dal governo.