Quarta condanna in quattro giorni per militanti dei diritti dell’uomo in Cina

Quarta condanna in quattro giorni per militanti dei diritti dell’uomo in Cina. Gou Hongguo, un esponente che ha combattuto contro le espropriazioni forzate, dovrà scontare tre anni di prigione con la condizionale, dopo essere stato giudicato colpevole di “sovversione”.

Nella foto Fan Lili , la moglie del detenuto attivista Gou Hongguo

Gou è cristiano ed è stato accusato di essersi recato all’estero per essere “addestrato a sovvertire il potere dello stato”, ha scritto sul suo microblog la Seconda corte intermedia di Tianjin, il tribunale del Nord della Cina che sta emettendo una raffica di sentenze dure nei confronti di militanti e avvocati impegnati sul fronte dei diritti umani.

Secondo l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua, Gou si è dichiarato colpevole e non farà appello. Si tratta di una specificazione comune, contestata dalle organizzazioni di difesa dei diritti umani le quali condannano il fatto che la giustizia cinese sia pienamente asservita al potere politico.

Gou è uno dei circa 200 militanti e avvocati arrestati a luglio 2015 durante la cosiddetta “Repressione 709”, come gli altri tre militanti condannati nei tre gioni precedenti. La sentenza nei suoi confronti appare più mite rispetto alle precedenti, come quella nei confronti dell’avvocato Zhou Shifeng e del dissidente Hu Shigen, che dovranno scontare pene rispettivamente di sette e sette anni e mezzo. Martedì, invece, Zhai Yanmin, organizzatore di diverse manifestazioni, ha avuto una condanna a tre anni e mezzo con condizionale.

I processi si sono svolti sotto stretta sorveglianza e i giornalisti stranieri sono stati tenuti alla larga.

Aska News,05/08/2016

English article,Daily Mail:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.