Precarie le condizioni del dissidente buddhista Hu Jia

Pechino  – La salute del detenuto cinese dissidente e sostenitore del Tibet Hu Jia è precaria e non gli è stato permesso di communicare liberamente con la sua famiglia. Anche la moglie di Hu Jia, Zeng Jinyan, risulta scomparsa e si crede sia posta sotto arresti domiciliari in una località sconosciuta.

Vai all’articolo di DossierTibet

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.