Categoria: Politica figlio unico

Ferma l’aborto forzato in Cina [Video]

Reggie Littlejohn espone la brutale verità dietro la politica figlio unico in Cina che viene applicata attraverso l’aborto e la sterilizzazione forzata. Descrive anche ciò che il Women’s Rights Without Frontiers sta facendo per fermarlo.

Cina: o l’aborto o il licenziamento del marito

Il dramma di una donna di 41 anni, costretta dalla legge a scegliere tra abortire (la gravidanza è già all’ottavo mese) e far perdere il lavoro al marito, ha provocato un’alzata di scudi nell’opinione pubblica cinese. In Cina, pur con molte limitazioni, è ancora in vigore la legge che impone alle coppie che vivono nelle città di avere solo un figlio.

Cina, la multa per i figli non autorizzati

Le autorità della pianificazione familiare di Pechino hanno multato una giovane coppia non sposata per aver messo al mondo una bambina. La pena va sotto il nome di «tassa per il mantenimento sociale» e per i due ventenni della capitale è stata fissata in 43 mila yuan, 6 mila euro.

Pianificazione familiare: continuano gli abusi nella provincia cinese di Shandong

Più di tre anni dopo la rocambolesca fuga negli Stati Uniti dagli arresti domiciliari dell’attivista cieco per i diritti civili, il cinese Chen Guangcheng, nella provincia orientale dello Shandong l’abuso da parte dei funzionari della pianificazione familiare continua.

Cina: neonata gettata in un wc, salvata

La CNN e il Beijing Times danno notizia di una bambina appena nata che è stata gettata a testa in giù in un bagno pubblico di Pechino. Il pianto della piccola ha attirato l’attenzione di alcuni passanti che hanno dato l’allarme alle forze dell’ordine. La neonata, è stata portata in salvo dalle forze dell’ordine ed è attualmente in buone condizioni.

Il nipote di Chen Guangcheng viene liberato dopo 3 anni e suo zio è sul piede di guerra per trovare i responsabili dei soprusi.

È stato rilasciato Mercoledì, dopo più di tre anni di prigionia, Chen Kegui, il nipote dell’attivista Chen Guangcheng.

Traffico di esseri umani e politica del figlio unico

All’inizio di questa settimana, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha emesso il suo annuale rapporto sulla tratta delle persone (“TIP”), classificando la Cina al Tier 2 perché è un paese “di fonte, destinazione e transito” e perché il governo cinese “non rispetta pienamente le norme minime per l’eliminazione del traffico”.