Categoria: Persecuzione religiosa

Sacerdote cinese da sotterraneo a ufficiale: ‘Me lo hanno detto il papa e il Vaticano’

Il p. Wang Zeyi, amministratore diocesano di Wu Da (Ningxia), ha concelebrato con mons. Du Jiang, vescovo ufficiale di Bameng (Mongolia Interna). Molti fedeli sono rimasti scandalizzati e sono usciti dalla chiesa. Il problema dell’appartenenza all’Associazione patriottica, i cui principi sono “inconciliabili” con la dottrina cattolica. Anche il Vaticano deve fare chiarezza.

In Cina il governo lancia le «domeniche felici» per fare concorrenza alle chiese.

Sempre più villaggi nella provincia dell’Henan organizzano spettacoli culturali e teatrali di fianco alle chiese di domenica per scoraggiare la partecipazione alla messa e attirare i fedeli. A ottobre, riporta Bitter Winter, il governo di Luoyang ha ordinato di promuovere in modo rigoroso la «propaganda atea» e di organizzare eventi culturali durante le feste religiose per «ridurre l’influenza della religione attraverso “un buon spettacolo rivale”».

Cina-Vaticano: un nuovo accordo di Monaco

L’accordo firmato fra Cina e Santa Sede ricorda l’accordo di pace che Hitler firmò con Gran Bretagna e Francia, per nulla onorato, che diede il tempo al dittatore nazista di invadere la Cecoslovacchia e preparare la Seconda guerra mondiale. Non è possibile “ignorare le sofferenze e calpestare il sangue dei martiri, nel nome dei successi diplomatici”. Da un professore di storia.

Sacerdote cinese: La Santa Sede deve preoccuparsi dei vescovi in carcere

P. Pietro, che ha subito diversi anni di prigionia a causa della fede, consiglia al Vaticano di prendere a cuore anche la situazione dei “fratelli che stanno ancora soffrendo”. L’accordo sino-vaticano produce confusione. Qualche dubbio sulla moralità dei vescovi illeciti, ora riconciliati. La stima per papa Francesco.

Cina-Liaocheng, demoliti i locali di una parrocchia: fedeli in rivolta (Video)

La chiesa Chaocheng è stata costruita nei primi anni della Repubblica di Cina. Secondo il governo “mancano i documenti necessari ad attestare la legalità delle strutture”. I cattolici della zona picchettano l’area per evitare la demolizione del santuario. Cartelli e inni sacri contro i funzionari del governo.

Così il Papa ha tradito i cattolici cinesi

L’accordo di Bergoglio con il regime di Pechino mortifica il sacrificio di chi è morto per la fede.

Quattro sacerdoti sotterranei sottoposti a ‘lavaggio del cervello’ da oltre un mese

Un fedele laico denuncia il tradimento dell’accordo fra Cina e Santa Sede. I sacerdoti vengono obbligati a far parte dell’Associazione patriottica, fautrice di una Chiesa “indipendente” dalla Santa Sede. I quattro sacerdoti sono noti per il loro impegno pastorale e per il servizio ai poveri e ai bisognosi.