Categoria: Uighuri

Cina: raccolta su larga scala del DNA dei cittadini mussulmani, ‘il sistema orwelliano si sposta a livello genetico’

Martedì Human Rights Watch ha dato l’allarme: la Cina sta raccogliendo campioni di DNA da cittadini non indagati, e ha gettato le basi per un’enorme operazione di raccolta dati in Xinjiang.

Studenti uiguri all’estero obbligati a rimpatriare per minacce alle famiglie.

Secondo fonti in Xinjiang e in Egitto, le autorità cinesi hanno intimato agli studenti uiguri iscritti presso scuole estere di rientrare in patria entro il 20 maggio, sotto la pressione di minacce alle famiglie e, in alcuni casi, di membri delle stesse presi in ostaggio.

Attivista uiguro per i diritti umani espulso dall’UNPFII

Il 26 aprile 2017, l’attivista uiguro per i diritti umani e membro dell’Organizzazione delle Nazioni Unite e delle Nazioni Unite (UNPO), Dolkun Isa, che partecipava al Forum Permanente delle Nazioni Unite sui temi indigeni (UNPFII), è stato costretto a lasciare i locali delle Nazioni Unite. Una coalizione di organizzazioni tra cui Human Rights Watch, il gruppo per i diritti minoritari, l’UNPO e il Partito radicale nonviolento si sono uniti per pubblicare un comunicato stampa che chiede un pieno esame delle cause di questo incidente e del diritto delle popolazioni indigene di esprimersi rispettata.

Arrestate decine di Uiguri dopo l’inasprimento delle misure contro le attività religiose clandestine

Durante una retata contro le attività religiose clandestine almeno 52 persone di etnia uigura, decine di Uiguri di un piccolo villaggio dello Xinjiang, Cina, sono stati arrestati per aver partecipato ai sermoni di imam non autorizzati.

In Cina non si potranno più chiamare i bambini Islam, Quran, Saddam e Mecca

Il governo ha vietato di dare ai neonati nomi propri legati all’Islam: l’obiettivo è colpire la comunità musulmana dello Xinjiang.

Discriminazioni, maltrattamenti e coercizione: gravi violazioni dei diritti del lavoratori uiguri in Cina e nel Turkestan orientale

La disoccupazione è una delle più grandi sfide del popolo uiguro nel Turkestan orientale. Il fattore principale della disoccupazione è la discriminazione etnica. Un nuovo rapporto UHRP analizza le fonti e le manifestazioni di discriminazione etnica e altre violazioni dei diritti del lavoro che interessano gli uiguri del Turkestan orientale e altrove in Cina. Oltre agli svantaggi strutturali per l’ acquisizione ed il mantenimento del lavoro non agricolo, la stragrande maggioranza degli uiguri che lavorano nell’agricoltura affrontano una serie unica di violazioni dei loro diritti del lavoro.

CINA. Nuovo giro di vite sugli Uiguri

Le autorità cinesi della regione del Xinjiang nord-occidentale hanno cominciato a perquisire le case di gran parte musulmani uiguri alla ricerca di “oggetti illegali”, tra cui materiale religioso e abbigliamento, dopo la scadenza del termine della consegna di beni di contrabbando