Categoria: Corea del Nord

Corea del Nord, fucilazioni in pubblico nei cortili delle scuole

Il report di Nessuno Tocchi Caino sul regime nordcoreano di Kim Jong Un che ha fatto fucilare presunti “criminali” nei cortili degli istituti scolastici e nei mercati del pesce, nel tentativo di creare un clima di paura nel Paese. Lo rivela un rapporto pubblicato dal Transnational Justice Working Group a Seoul, che ha raccolto informazioni da più di 300 rifugiati nordcoreani.

Corea: tracciata la mappa delle esecuzioni pubbliche nel Nord

Le esecuzioni avvengono sulle banchine dei fiumi, davanti alle scuole e sui mercati. Avvengono per fucilazione, ma in alcuni casi i condannati vengono picchiati a morte con la giustificazione che non vale la pena di sprecare proiettili. I reati più comuni sono il furto di riso, mais, rame o la diffusione dei giornali della Corea del Sud. Il report si basa sulle interviste a 375 nordcoreani raccolte negli ultimi due anni.

COREA DEL NORD. Video shock, donna massacrata di botte dalla polizia

Per la prima volta immagini della brutalità della polizia nordcoreana arrivano in occidente, mostrano una donna massacrata di botte con l’accusa di aver fatto sesso con un sudcoreano.

Corea del Nord. Muore lo studente americano appena rilasciato dal regime di Kim

Lo studente 22enne Otto Warmbier era in coma da oltre un anno e anche dopo il rilascio una settimana fa non aveva mai dato segni di essere cosciente. La famiglia ha accusato il regime di averlo torturato.

COREA DEL NORD- Liberato Otto Warmbier, studente Usa imprigionato a Pyongyang

Il giovane, condannato a 15 anni di lavori forzati nel marzo 2016, sembra essere in coma. Cittadini Usa e della Corea del Sud usati come merce di scambio nei rapporti diplomatici. Tre statunitensi e sei coreani ancora in prigione nel Nord. Fra loro alcuni missionari protestanti, accusati di spionaggio o tradimento. Il Sud spinge per la riapertura del dialogo.

Corea del Nord : cristiana torturata perché pregava

Hea Woo è una delle centinaia di persone che ogni mese attraversano la frontiera con la Cina, in fuga da un paese in cui si viene arrestati per aver pregato o perché in possesso di una Bibbia.

Campi di prigionia in Corea del Nord: rivelazioni shock da parte di una ex guardia

Secondo il rapporto delle Nazioni Unite, nei campi di lavoro in Corea del Nord sono state rinchiuse tra le 600mila e i 2 milioni e mezzo di persone, in cinquant’anni. In 400mila sarebbero morte per le torture, la malnutrizione e le esecuzioni sommarie.