Categoria: Persecuzioni

Aung San Suu Kyi ‘inflessibile con l’esercito come in passato’

La leader democratica birmana respinge l’accusa di essersi “ammorbidita”. Personalità internazionali hanno criticato “i silenzi” del premio Nobel per le violenze contro i Rohingya.

Suu Kyi si sta operando per ottenere aiuti per i rohingya: parla il senatore americano McConnell

Il capo della maggioranza del senato americano, Mitch McConnell, giovedì ha detto che ha parlato con Aung San Suu Kyi, Consigliere di Stato della Birmania, e che gli ha assicurato che si sta adoperando per ottenere aiuto per le zone musulmane dei rohingya, nella nazione del sud-est asiatico, che sono state colpite dalla violenza.

La Cina gestisce campi di rieducazione in Xinjiang per uiguri e altri musulmani

Migliaia di uiguri e di altre minoranze etniche musulmane sono tenute prigioniere in campi di rieducazione, senza poter contattare le proprie famiglie, secondo una politica volta a contrastare l’estremismo nella regione cinese nordoccidentale dello Xinjiang, così hanno detto i funzionari locali al Servizio Uiguro di RFA.

Il silenzio di Aung San Suu Kyi sulle violenze contro i rohingya

Perché non li difende? In questo momento ci sono quasi 400mila rifugiati rohingya in Bangladesh, oltre un terzo di questa minoranza musulmana birmana. Scappano perché l’esercito birmano brucia i loro villaggi, li massacra, stupra le donne e spara sui bambini.

Ecco come la Corea del Nord sta perseguitando i cristiani

Non solo le provocazioni nei confronti degli Stati Uniti e un programma atomico che rischia di portare il mondo sull’orlo di un conflitto, le cui conseguenze potenziali sono state definite “spaventose” dal segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres. Anche sul piano interno, il regime di Kim Jong-un rappresenta una minaccia per i diritti umani.

NEPAL-Kathmandu, nuovo Codice penale punisce tutte le conversioni religiose

La normativa è approvata dal Parlamento ed entrerà in vigore da agosto 2018. Chi viene sorpreso in opera di proselitismo rischia fino a cinque anni di carcere; chi offende il sentimento religioso, una multa e due anni di prigione. Leader religiosi delle minoranze denunciano una limitazione della libertà di credo.

Cina: Giornata internazionale delle vittime di sparizioni forzate, si esca allo scoperto riguardo gli Uiguri scomparsi

Nella Giornata Internazionale delle vittime di sparizioni forzate (30 agosto) delle Nazioni Unite, UHRP chiede al governo cinese di uscire allo scoperto sul caso degli uguiri scomparsi dopo gli scontri del 2009 a Urumchi e di rivelare dove siano gli studenti uiguri forzati a rientrare dall’Egitto.