Pechino 2008 : Aggiudicate le prime medaglie

Stamane alcuni manifestanti hanno cercato di dispiegare delle bandiere tibetane nell’area del villaggio olimpico.  La polizia li ha arrestati nel giro di 40 secondi netti stabilendo così anche il nuovo primato stagionale.  C’è stupore negli ambienti sportivi perchè poche ore prima  in Piazza Tiananmen avevano rischiato di non qualificarsi facendo segnare un tempo di circa 5 minuti.
Nel medagliere ora la polizia comunista si trova sola al secondo posto dietro l’esercito che nel tiro al tibetano si era già aggiudicato l’oro.Segue la Gestapo cinese con un bronzo conquistato nel lancio del dissidente ( la prova si era svolta negli uffici della polizia politica e la squadra cinese per l’occasione era riuscita a suicidare ,lanciandoli dall’ultimo piano dell’edificio, oltre 10 oppositori a tempo di record ).  In tutta Pechino c’è un’attesa spasmodica per le prossime prove e qualcuno cerca persino di emulare gli atleti dando  vita anche a nuove discipline non ortodosse,e quindi condannate dal partito, come l’accoltellamento del turista .

Ma l’importante è partecipare,l’importante è vivere lo spirito olimpico !

La redazione sportiva di Dossier Tibet

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.