Categoria: Opinioni

Gianni Ruffini: “Quelle fabbriche in Cina sono come lager, è ora di intervenire”

UNA storia “molto difficile da verificare “, dice Gianni Ruffini, direttore generale di Amnesty International Italia, ma “i messaggi di allarme lasciati negli indumenti da chi li ha prodotti non sono così insoliti”.

La Cina sta diventando il Paradiso dei corrotti

Le campagna contro la corruzione lanciata dal 18mo Congresso del PCC non servirà a nulla, se non a colpire ancora di più lo stato di diritto. Alla Cina e al suo governo servono democrazia e bilanciamento dei poteri, non misure straordinarie. Un’analisi di Bao Tong, già collaboratore di Zhao Ziyang, per anni in prigione e ora agli arresti domiciliari per essersi schierato contro il massacro di Tiananmen.

CINA, il lato oscuro nel fare affari nel paese più popoloso del mondo

Negli affari, essere ben informati è determinante per il successo di una impresa. Conoscere i propri rischi è molto importante. Quando si tratta di stringere operazioni economiche in Cina, c’è un lato oscuro. E’ opportuno essere molto accorti, dato che i vostri principi potrebbero essere in gioco.

CINA non rispetta la Convezione ONU contro la tortura

Per avere il quadro della serietà di uno Stato occorre anche prendere in considerazione il livello di rispetto degli impegni assunti da questo stessi Stati. Per questo ho inteso scrivere una serie di articoli sul rispetto delle Convenzioni internazionali in materia di diritti umani da parte della Cina,inerenti la tutela dei diritti umani.

Il PCC critica Rapporto violazioni dei diritti umani Usa e mostra la sua natura.

CRI on line ( Radio Cina Internazionale ) , di proprietà del Partito Comunista Cinese,  in un suo articolo pubblicato  il 01/03/2014  contesta aspramente il Rapporto annuale 2013 del Dipartimento  di Stato sulle violazioni  dei diritti umani in Cina. Stessa cosa è accaduta nel 2010.

Nove gruppi di persone maggiormente disprezzate in Cina

Epoch Times,17.02.2014

Negli anni recenti, la differenza tra i ricchi e i poveri ha continuato ad aumentare nella Cina continentale assieme ai conflitti sociali e alle proteste.

COREA DEL NORD/Jean: dietro il terrore di Kim, gli interessi cinesi

Per CARLO JEAN intervistato da Il Sussidiario.net (E’ un esperto di strategia militare e di geopolitica, tra i più autorevoli a livello italiano e internazionale. Insegna studi strategici alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università Luiss ed alla Link Campus di Roma),….