Olimpiadi, Berlusconi non andrà a Pechino. Ci sarà Crimi

ROMA – Sarà il sottosegretario per lo Sport, Rocco Crimi, a rappresentare l’Italia all’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Pechino il 9 agosto. Lo annuncia il ministro degli Esteri Franco Frattini, ribadendo che lui non sarà a Pechino: “Eventuali altre posizioni saranno valutate individualmente”, precisa il capo della diplomazia, “ma non c’è una linea del governo in un senso o nell’altro, come non c’è una linea dell’unione europea”.

Frattini non si espone sulla partecipazione o meno del premier Silvio Berlusconi: “Io non ci sarò perchè i diritti umani li ha anche il ministro degli Esteri e in quel periodo sarò in vacanza” si limita a riferire Frattini, conversando con i giornalisti a margine della presentazione del nuovo volume di limes sulla cina.

“Ovviamente – aggiunge – l’Ue sta ragionando su questo, e il presidente francese Nicolas Sarkozy (alla presidenza di turno, ndr) ha detto che una volta sentiti i capi di stato e di governo lui andrà, e a noi questo basta”.

Sull’occasione dei giochi come momento per mettere in luce la questione dei diritti umani, il titolare della Farnesina osserva che “le Olimpiadi sono un grande evento sportivo e non lo vogliamo politicizzare”. “Certamente – dice ancora Frattini – quando si parla di sport, lo sport unisce i popoli e quindi è uno strumento in se stesso per rafforzare la tutela dei diritti e delle persone”.

Il ministro degli Esteri torna ad affermare l’importanza del dialogo fra la Cina e il Dalai Lama “per il Tibet, che non può essere indipendente, ma – secondo Frattini – giustamente gli emissari del Dalai Lama reclamano il dialogo”.

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.