Monaco tibetano rilasciato con disabilità a causa delle torture subite in una prigione cinese

DHARAMSALA, 9 febbraio: un monaco tibetano che ha scontato sei anni di prigione in Cina è stato rilasciato il mese scorso con disabilità permanenti  a causa di torture subite in  carcere.

Ghesce Tsewang Namgyal, un monaco del monastero di Draggo(Sichuan), ha subito lesioni  irreversibili ad una gamba e alla parte inferiore del corpo, e non può camminare senza supporto. È stato rilasciato il 24 gennaio.

” Non è in grado di camminare normalmente e le persone nella contea di Draggo hanno timore di parlare apertamente delle sue condizioni “,  una fonte tibetana in esilio che ha desiderato mantenere l’anonimato  a riferito a RFA

Ghesce Tsewang è stato arrestato il 23 gennaio 2012, in seguito a una manifestazione pacifica a Draggo durante il nuovo anno lunare. La manifestazione pacifica di massa da parte dei tibetani è stata brutalmente soffocata con l’ausilio munizioni caricate con proiettili veri e sei persone sono  morte dal fuoco delle autorità cinesi.

La stessa fonte anonima a dichiarato che :”Geshe Namgyal, Tulku Lobsang Tenzin del monastero di Gochen, un uomo d’affari di nome Thinley, e un contabile di nome Dralha furono arrestati a Chengdu con l’accusa di aver preso parte alla protesta. In seguito sono stati condannati a pene detentive da cinque a sette anni, e le loro famiglie hanno saputo della loro condanna solo poche settimane dopo “.

La manifestazione pacifica di massa del 2012 a Draggo nella provincia del Sichuan ha provocato la morte di 6 tibetani e la detenzione di oltre 35 tibetani.

Phayul,09/02/2018

Traduzione Laogai Research Foundation Italia Onlus: “L’altra Cina: in ricordo di Harry Wu”

English article,Phayul:

Tibetan monk released with disability due to torture in Chinese prison

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.