Monaco condannato a tre anni per aver protestato da solo

Lobsang Drakpa, noto anche come Adrak, un monaco tibetano del monastero di Ngaba Kirti, che si dice sia scomparso dopo la sua protesta contro il governo cinese, è stato condannato a tre anni di carcere per aver protestato sulla strada della contea di Ngaba il 10 set 2015 chiedendo ‘la libertà in Tibet’ e pregando per una lunga vite per il Dalai Lama.

Una fonte ha riferito a RFA, “I suoi familiari non sono stati informati, ma dopo una lunga ricerca finalmente hanno saputo che gli era stata inflitta una condanna di tre anni. Non sono disponibili informazioni circa la sua condizione attuale”, ha aggiunto.

Questo è il secondo caso in una settimana in cui un manifestante in solitario è condannato a tre anni di carcere senza informare la famiglia.

Il 1° agosto, Jamphel Gyatso, 22, monaco del monastero della contea di Ngaba è stato condannato a tre anni di reclusione per la sua protesta solista il 9 settembre 2015.

La contea di Ngaba è stata un focolaio di proteste contro il dominio cinese attraverso l’auto-immolazione e le proteste da solista. E’ quindi sottoposta allo stretto controllo da parte delle autorità.

Traduzione Laogai Research Foundation Italia ONLUS

Fonte: phayul.com, 6 ago 16

English article: Kirti monk sentenced to three years for staging solo protest

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.