Lotta traffico minori, Pechino crea banca dati genetica

La Cina intende creare una banca dati genetica per combattere contro il traffico di minori, in particolare contro la vendita di bambine e ragazze da sposare e di bambini provenienti da famiglie povere. Il ministero incaricato, quello della sicurezza pubblica, spiega sul suo sito online che la banca dati sarà costituita dai dati genetici dei genitori dei bambini scomparsi, così come di quelli dei minori che si sospetta siano stati rapiti e di quelli senza genitori. In questo modo, entro la fine di maggio, 236 laboratori genetici potranno condividere le informazioni in loro possesso sui minori scomparsi. Solo nel 2006, la polizia cinese ha contabilizzato un totale di 2.500 casi di traffico di esseri umani nel Paese; secondo alcune organizzazioni internazionali la cifra reale potrebbe toccare invece le decine di milioni.

fonte: APcom, 1 maggio 2009

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.