Lo yuan raggiunge un nuovo record storica, ma la Cina è contro una terapia choc

La valuta cinese ha raggiunto oggi un nuovo massimo storico rispetto al dollaro. Il cambio yuan-dollaro è stato fissato a 6,6732. Durante il fine settimana Zhou Xiaochuan, il Governatore della Banca Centrale della Cina, si è opposto in occasione del vertice del Fondo Monetario Internazionale a Washington ad una rapida rivalutazione dello yuan.  Zhou ha indicato di essere contro una “terapia choc”. Secondo Zhou la riforma dei tassi di cambio si svolgerà solo gradualmente. Nel mondo occidentale verrebbe applicata la medicina occidentale, che ha un effetto rapido e drastico. La Cina preferirebbe invece la medicina tradizionale che concede alle diverse erbe del tempo per sviluppare la loro efficacia. Maneggiare la valuta cinese sarebbe “un’arte complessa”. A detta di Zhou bisognerebbe tenere conto dell’inflazione, della disoccupazione, del PIL e della bilancia commerciale.

Fonte: Borsa inside, 11 ottobre 2010

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.