Lo scienziato cinese Enver Tohti a Bolzano dialoga con Paolo Renner

La testimonianza di un medico che ha scoperchiato la pentola bollente del nucleare cinese e che a causa delle sue ricerche sugli effetti nefasti della centrali atomiche per quanto riguarda la salute dei cittadini che vi abitano accanto, ha dovuto lasciare il Paese.Uno dei leader del movimento per i diritti umani in Cina, lo scienziato di origine uigura Enver Tohti, sarà a Bolzano ospite del Centro per la Pace venerdì 1 ottobre nell’ambito di una rassegna di iniziative dedicate alla Cina promosse insieme all’associazione Teatro Cristallo.
Per quasi tre mesi dal primo ottobre alla metà di dicembre il Teatro Cristallo ospiterà una serie di eventi sulle orme di Marco Polo alla scoperta di un paese complesso, per tanti versi oscuro, affascinante e inquietante al tempo stesso. Un paese rispetto al quale vi sono enormi aspettative. Il gigante Cina incuriosisce e spaventa, ma sollecita l’apertura a nuovi orizzonti e riflessioni in merito al difficile rapporto fra democrazia e potere, fra libertà e rispetto dei fondamentali diritti umani.
Il primo incontro del ciclo, dicevamo, si terrà venerdì alle ore 20.30 nella Sala di rappresentanza del Comune e vedrà la partecipazione dello scienziato Enver Tohti sul tema “L’ascesa del dragone e le sue ombre”. Si tratta della testimonianza di un medico da un paese in trasformazione fra repressione, armi nucleari e minoranze. Tohti fa parte dell’etnica uigura, una minoranza turcofona e islamica che vive nel nordovest della Cina, la cui leader Rebiya Kadeer (dissidente cinese in esilio) sta lottando con tutte le forze per l’indipendenza del suo popolo.
Lo stesso Enver Tohti si trova in esilio in Europa. Le ricerche ed i filmati del medico dimostrano l’incidenza nefasta dei test nucleari sulle popolazioni che vivono negli attigui territori. Enver Tohti è in regione per partecipare al convegno “Scienza, fra guerra e pace” che si tiene a Rovereto dal 30 all’1 di ottobre, promossa dall’unione degli scienziati per il disarmo.
Alla Sala di Rapppresentazione del Comune insieme a Tohti parlerà anche don Paolo Renner, che affronterà i temi etici della questione atomica, anche nella prospettiva di un rapporto più armonico fra le dimensioni dell’umano, del divino e del cosmico.
Il cammino sulle tracce di Marco Paolo per sapere dove va la Cina proseguirà poi nelle prossime settimane con tavolte rotonde, testimonianze, mostre, documentari, film e spettacoli al Teatro Cristallo.

Fonte: Centropace Bolzano, 29 settembre 2010

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.