Categoria: Libertà di stampa e di espressione

La Cina accusa l’attivista delle T-shirt sul massacro di Tiananmen e gli amici che l’hanno ‘ospitata’

Un’attivista per i diritti che lo scorso anno ha pubblicamente commemorato l’attacco militare del 4 giugno 1989 al movimento studentesco di Piazza Tiananmen, è stata maltrattata durante la detenzione, in attesa del processo per le accuse di ordine pubblico, ha comunicato a RFA  il suo avvocato.

Dopo due decenni di governo cinese, la popolazione di Hong Kong non è ottimista sul futuro della città

Venti anni dopo la riconsegna di Hong Kong alla Cina, con un trattato sino-britannico, meno del 40% dei residenti è soddisfatto della realizzazione delle promesse del partito comunista cinese, ha rivelato un nuovo sondaggio.

La Cina accusa l’inviato per i diritti delle Nazioni Unite di ‘intromettersi’ nella sua magistratura

Ginevra (Reuters) – La Cina ha accusato un inviato delle Nazioni Unite per i diritti umani di aver oltrepassato le competenze del mandato e di aver interferito con la ‘sovranità giudiziaria’ cinese, sollevando il caso di un noto attivista, incarcerato dopo che lo aveva incontrato.

Cina chiude decine di account con notizie di intrattenimento per l’inasprimento dei controlli sui social media

La potente agenzia per il ciberspazio cinese ha chiuso circa sessanta account su piattaforme social importanti, durante campagna di repressione delle notizie su celebrità e pettegolezzi.

La polizia cinese aggrava le accuse contro l’avvocato Jiang Tianyong già in carcere

Le autorità della provincia centrale cinese dell’Hunan hanno aggravato le accuse contro l’avvocato per i diritti umani Jiang Tianyong, il che significa che potrebbe affrontare una detenzione ancora più lunga.

Dentro Huaxi, il misterioso villaggio più ricco della Cina

A marzo è morto il fondatore di Huaxi, “il villaggio più ricco della Cina”. Ma la sonnolenta comunità contadina che lui ha contribuito a far diventare una utopia comunista si sente più vitale che mai.

L’anti-corruzione continua a dominare il palco scenico cinese

Larry Ong , Epoch Times | 6/06/2017

Una lunga lista di funzionari purgati: è questo l’unico risultato concreto che Xi Jinping è riuscito a ottenere in quasi cinque anni di mandato a causa dei forti contrasti interni al Partito Comunista.