Categoria: Libertà di stampa e di espressione

CINA: il maggiore avvocato per i diritti umani del Guangdong è stato licenziato

Le autorità della provincia cinese meridionale del Guangdong hanno cancellato dall’albo l’avvocato per i diritti Sui Muqing dopo che lo stesso ha ignorato gli avvertimenti ufficiali di non occuparsi di così tanti casi politicamente sensibili.

L’avvocato cinese per i diritti umani Jiang Tianyong trasferito in una prigione sconosciuta

La moglie dell’avvocato cinesi per i diritti, Jiang Tianyong, imprigionato lo scorso novembre e che deve scontare una pena di due anni per “incitamento al fine di rovesciare il potere statale”, ha detto che ha recentemente ricevuto una visita da suo padre nel centro di detenzione n. 1 di Changsha e che sarà trasferito a marzo in un altro carcere per scontare il resto della pena.

Università cinesi: gli studenti devono essere comunisti e sostenere senza riserve il Pcc

Nelle più prestigiose università cinesi, studiare duramente, una bella tesi o un’eccellente discussione non basta per prendere il massimo dei voti: è la posizione politica degli studenti a determinare il risultato e il futuro della loro carriera. In qualsiasi ambito vogliano emergere.

La catena degli hotel Marriott e altre compagnie straniere oggetto di una dura reprimenda da parte di Pechino

La catena internazionale degli hotel Marriot è stata oggetto di una dura reprimenda da parte di Pechino per aver definito Tibet, Hong Kong, Macau e Taiwan “nazioni” anziché “regioni” della Cina.

CINA : Joshua Wong condannato a tre mesi di carcere

L’attivista di Occupy Central colpevole, insieme ad altri 14, di aver ostacolato l’ordine della corte di sgomberare il sito delle proteste. Wong potrà presentarsi alle elezioni parlamentari. L’accanimento giuridico voluto da Pechino. “Potete rinchiudere il nostro corpo, ma non potete sigillare le nostre menti”.

CINA: Wang Quanzhang, l’avvocato per i diritti umani sequestrato dalla polizia da due anni e mezzo

È l’unico di cui non si conosce la sorte. Il carcere di Tianjin rifiuta le visite della moglie e degli avvocati. In passato Wang ha difeso membri della Falun Gong e contadini espropriati delle terre. Torture e confessioni-farsa.

Come farà la Cina a decidere chi è sincero e chi no?

Il sistema di crediti sociali non è solo un prodotto cinese, ma in mano a un potere autoritario ossessionato dal controllo può avere effetti micidiali. Le autorità preparano un sistema di punizioni e premi. E le prime liste nere esistono già.