L’evoluzione della criminalità cinese in Italia. Fenomeno da non sottovalutare

Se da un lato queste forme criminali confermano i loro interessi delittuosi tipici,quali: sfruttamento immigrazione e lavoro nero, traffici internazionali di droga, armi, organi e rifiuti con utilizzo dei porti, contraffazione e falso, estorsioni, usura, riciclaggio denaro sporco in numerose attività commerciali, sfruttamento prostituzione, gioco d’azzardo-, dall’altro,si assiste ad un salto qualitativo e alla contemporanea uscita dall’isolamento delle forme criminali cinesi.

La mutazione incorso, come dimostra il fatto di essere usciti dal contesto proprio delle chinatown, non è da sottovalutare: le organizzazioni criminali cinesi non vivono più all’interno delle proprie isole culturali. L’ultima operazione avvenuta a Prato nel mese di giugno 2016 conferma una simile tendenza.

Uno strumento ripreso dal passato di cui si servono in modo moderno quelle che potrebbero essere definite come le triadi 2.0, è l’utilizzo delle associazioni culturali creandone una propria,oppure infiltrandosi in una di quelle esistenti,la criminalità cinese si erge a difesa dei propri concittadini vessati dalle rapine e dalla così detta assenza dello stato.

Siamo così di fronte alla tipica ricerca di consenso sociale criminale e/o mafioso. Cosa fare?

Innanzitutto serve monitorare costantemente l’evoluzione della criminalità cinese. Serve poi sensibilizzare la popolazione cinese a reagire difronte alla propria criminalità,cosa che purtroppo non avviene spesso,così come non avviene per gli italiani vessati dalle mafie italiane.

Inoltre, bisogna avere tolleranza zero verso il non rispetto delle regole ove ciò avvenga. La criminalità cinese, come tutte le forme di criminalità, si muove benissimo in assenza di regole e trova terreno fertile in un contesto sociale dove ognuno fa quel che vuole. Non deve esistere nessuna zona franca.

Fonte: Ufficio Stampa Fondazione Antonino Caponnetto

Gonews,25/07/2016

CRIMINALITA’ CINESE: Il Report  2016 della Fondazione Caponnetto

Articoli correlati:

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.