Categoria: Lavoro forzato

Diritti, così i lavoratori cinesi ci chiedono aiuto.

Ritrovato in un portafogli acquistato da Walmart, negli Usa, un biglietto che denuncia le condizioni di sfruttamento della manodopera impiegata nella produzione di beni per i grandi marchi occidentali.

CINA-Shandong: Madre di un bambino di due anni condannata al carcere per la sua fede, la famiglia chiede il rilascio incondizionato

Nel gennaio 2016 la felice visita di un bambino alla città natale della madre si è presto trasformata in un incubo. Xuanxuan, un bimbo di due anni della città di Qingdao, si trovava nella casa dei nonni nella contea di Changle, quando in quel giorno ha assistito alla fuga della nonna e all’arresto della madre.

Campi di prigionia in Corea del Nord: rivelazioni shock da parte di una ex guardia

Secondo il rapporto delle Nazioni Unite, nei campi di lavoro in Corea del Nord sono state rinchiuse tra le 600mila e i 2 milioni e mezzo di persone, in cinquant’anni. In 400mila sarebbero morte per le torture, la malnutrizione e le esecuzioni sommarie.

CINA-Liaoning: donna muore dopo otto anni di carcere e torture per aver rifiutato di rinunciare alla sua fede

Dopo che nel 1999 è iniziata la persecuzione del Falun Gong da parte del regime comunista, una donna della città di Dalian è stata arrestata illegalmente (*) tre volte. Dopo essersi rifiutata di rinunciare alla sua fede, la signora Sun Jingmei è stata tenuta in detenzione in un campo di lavoro forzato per un anno e tenuta in prigione per sette. Le indicibili torture subite durante l’incarcerazione hanno aggravato le sue condizioni fisiche e il 16 aprile scorso è morta all’età di 61 anni.

Mantova-Rodigo: clandestini al lavoro, arrestate due cinesi e chiuso il laboratorio

Sotto sequestro stabile e merce per 140mila euro. Maxi multa da 40mila euro

RODIGO. I carabinieri di Gazoldo degli Ippoliti con i colleghi di Castel Goffredo, Piubega, Ispettorato del Lavoro di Mantova e Polizia Locale hanno arrestato per i reati di “trarre un ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento di manodopera clandestina”, due donne cinesi di 39 anni, una titolare di un laboratorio tessile della zona e l’altra responsabile del reclutamento della manodopera.

Caramelle amare dalle prigioni cinesi

Chao Yu, Epoch Times, 9/05/2017
Epoch Times pubblica il racconto in prima persona, e a tratti surreale, di un ex prigioniero di coscienza costretto ai lavori forzati per conto di una fabbrica di alimentari cinese.

Canada: Trapianti d’organo in Cina. I sopravvissuti chiedono l’intervento del governo di Trudeau

Il 7 aprile 2017 nell’edizione del Huffington Post, Québec, la giornalista Catherine Lévesque ha scritto: “Trapianti d’organo in Cina: I sopravvissuti chiedono l’intervento del governo di Trudeau”. Due sopravvissuti ai campi di lavoro forzato in Cina hanno espresso la loro speranza che il governo canadese agirà per porre fine a questo flagello che causa ogni anno la morte di decine di migliaia di cinesi, nel silenzio assoluto.