[diretta streaming] Laogai e contraffazione dei prodotti “made in Italy” al Liceo Scientifico “V.Dini” di Pisa

Si terrà Sabato 10 Gennaio a partire dalle ore 10:00, presso l’auditorium del Liceo Scientifico “V. Dini” in via Benedetto Croce 36, Pisa. Una prima giornata dedicata all’incontro tra gli studenti e la Laogai Research Foundation.


La conferenza è stata programmata dall’insegnante di storia Prof. Giuseppe Manes in collaborazione con gli stessi studenti.

Durante la giornata interverrà il direttore responsabile della Laogai Research Foundation Gianni Taeshin Da Valle, che si avvarrà di appositi filmati, foto e slides.

Obiettivo principale è avvicinare gli studenti al mondo dei campi di concentramento ancora attivi in Cina (i Laogai circa 1400), le violazioni dei diritti umani, lo sfruttamento del lavoro forzato nel paese asiatico e in Italia. Contraffazione dei prodotti e salvaguardia del “Made in Italy”.

La schiavitù è un business planetario, paragonabile al traffico della droga e delle armi. La gran parte della produzione di questi campi di lavoro finisce all’export e anche nei nostri porti per entrare successivamente nella rete della distribuzione italiana.

Purtroppo anche l’Italia non è estranea alla pratica del lavoro forzato. Spesso leggiamo della scoperta di laboratori clandestini cinesi, dei veri e propri lager cinesi.

Quali sono le conseguenze del lavoro forzato?

Delocalizzazione della produzione, chiusura di stabilimenti, la perdita di occupazione, indebolimento dei Governi, la cassa integrazione.

Durante la conferenza sarà dato ampio spazio alle domande dei convenuti.

L’intero evento potrà essere seguito in diretta streaming collegandosi su laogai.it/diretta-streaming

 

Laogai Research Foundation, 31/12/2014

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.