L’Amministrazione centrale del tibet risponde alle accuse della Cina

Dall’inizio delle proteste in Tibet del 10 marzo, il Governo cinese ha usato la piena forza dei media statali per lanciare una serie di accuse contro il “Dalai Clique”. Queste accuse sono state rivolte al Dalai Lama, accusandolo di voler restaurare il feudalismo in Tibet.

Vai all’articolo di Phayul

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.