Laboratorio cinese scoperto in Italia: sequestrati 10mila capi contraffatti

Buscate, Italia – Come luogo dove lavorare aveva scelto un capannone di sua proprietà a Buscate in via Milano. L’attività era quella per la quale i cinesi sono maestri: il settore tessile. Producevano capi di abbigliamento, tutti abilmente contraffatti. La Guardia di Finanza di Magenta ha fatto scattare un blitz, dopo indagini prolungate, che ha portato all’identificazione e alla denuncia del proprietario nonchè titolare dell’attività, H.M. di 44 anni deferito a piede libero per produzione di merce contraffatta.

Nel magazzino i finanzieri hanno trovato di tutto. Circa 10mila capi di abbigliamento stoccati delle marche più rinomate, Armani, Gucci, Dolce&Gabbana e tanti altri. Tutti ovviamente “taroccati” da rivendere sul mercato. Ma anche tele e tessuti. Le dieci macchine da cucire sistemate in altrettante postazioni da lavoro hanno fatto pensare ad un luogo dove alcune persone erano impegnate nella produzione. Sicuramente cinesi, magari clandestini addetti al lavoro notturno e non sarebbe una novità. Nessuno, tranne il titolare, era però presente al momento dell’irruzione delle Fiamme Gialle. E il proprietario ha negato che all’interno vi fosse altra manodopera o che questa sia mai stata impiegata nel laboratorio.

La lotta alla contraffazione è un’altra delle attività che impegnano un gran numero di uomini della caserma della Compagnia di Magenta. A Novembre vennero sequestrati a Sedriano circa seimila DVD e CD. Poco prima sempre a Sedriano il sequestro colpì 450mila erichette da applicare a profumi. E, a settembre, a Castano Primo un imprenditore venne scoperto con etichette contraffatte delle più note griffe. Ne aveva circa 150mila pronte per essere apllicate su capi di abbigliamento che poi venivano smerciati nelle bancarelle dei mercati del Castanese. Guarda caso, le etichette, i cartellini e i pendagli provenivano dalla Cina, paese nel quale l’imprenditore si era recato per recuperarle.

Cronacaqui Milano, 8 febbraio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.