La Repubblica Popolare Cinese celebra nella capitale il 60°anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

Stamane un gruppo di dissidenti ha tentato di manifestare a Pechino davanti alla sede del Ministero degli Esteri.  Erano una trentina e volevano protestare contro le detenzioni illegali e l’esproprio delle terre da parte del governo ma sono subito accorsi decine di agenti della polizia politica per arrestarli.
Li hanno poi caricati su di un autobus e portati in una località sconosciuta .

La redazione di Dossier Tibet

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.