La Pepsi dà fiducia al mercato cinese e investe oltre 2,5 miliardi di dollari

La Pepsi&Co si prepara a investire oltre 2,5 miliardi di dollari nel mercato cinese, dopo la manovra da un miliardo di dollari fatta nel 2008. L’annuncio è stato dato ieri dai responsabili dell’azienda, che hanno giustificato l’investimento nel gigante asiatico con gli scarsi guadagni nei mercati occidentali. Con questa manovra, considerata la più grande degli ultimi 30 anni, la Pepsi supera anche la rivale Coca Cola, che nel 2009 ha investito nel Paese “solo” 2 miliardi di dollari.

“Questo investimento – ha affermato Indra Nooyi responsabile esecutivo dell’azienda – riflette la nostra fiducia verso la Cina e il nostro impegno nel lungo periodo in uno dei mercati con la più alta crescita al mondo”.

Nei prossimi 3 anni l’azienda, tra i leader mondiali del mercato delle bevande, attiverà 19 nuove fabbriche, nelle province orientali del Fujian, Gansu, Henan and Yunnan, creando oltre 20mila posti di lavoro. Di queste, 14 saranno dedicate alla storica Pepsi cola, mentre 5 al nuovo marchio di patatine fritte. In aggiunta, Pepsi si impegna a investire nelle aziende locali, sviluppando l’agricoltura e dando la possibilità alle imprese di creare nuovi prodotti legati al suo settore.

A tutt’oggi Pepsi ha al suo attivo in Cina 27 stabilimenti di bevande e cibi, e dà lavoro a 25mila persone, ma è ancora dietro Coca Cola, leader del settore nel mercato cinese con 40 fabbriche e oltre 33mila impiegati.

Fonte: AsiaNews, 22 maggio 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.