La Cina elogia Theresa May per aver “aggirato” i diritti umani

I media cinesi plaudono alla premier britannica Theresa May per “aver evitato di soffermarsi sulle questioni dei diritti umani e sullo status di autonomia di Hong Kong” durante la sua visita di Stato in Cina.


In un editoriale pubblicato oggi, nell’ultima giornata delle visita di May, il quotidiano Global Times afferma che la premier ha saggiamente “accantonato” le pressioni della cosiddette “opinione pubblica radicale”, concentrandosi invece sulla “collaborazione pragmatica” tra il suo paese e la seconda economia globale.

“Alcuni media occidentali continuano a tormentare May affinché critichi Pechino nel tentativo di dimostrare che il Regno Unito ha resistito alle pressioni della Cina e che l’Occidente ha consolidato la sua posizione dominante sul paese in politica”, ha affermato il tabloid comunista dal suo partito inglese.”

Il Global Times fa riferimento a un editoriale dell’attivista di Hong Kong Joshua Wong pubblicato dal Guardian mercoledì scorso, in cui la premier veniva sollecitata a contrastare la “stretta incessante” di Pechino sulla ex colonia britannica. Per il quotidiano cinese i media occidentali sono impegnati in un “esercizio futile” mosso dal tentativo di ostacolare le relazioni tra Cina e Regno Unito.

Partendo alla volta della Cina, mercoledì scorso, May aveva affermato di voler sollevare la questione di Hong Kong con la leadership cinese; durante la conferenza stampa congiunta con il suo omologo cinese, Li Keqiang, May ha però evitato qualunque menzione alla delicata questione: un’omissione che non è sfuggita alla portavoce del ministero degli Esteri di Pechino, Hua Chunying, che durante una conferenza stampa ha dichiarato ai giornalisti stranieri, non senza una punta di sarcasmo: “Dovete aver avvertito la volonta’ forte e positiva della parte britannica di rafforzare la cooperazione con la Cina a tutto tondo”. Una fonte del governo britannico ha dichiarato che May ha sollevato alcuni casi specifici riguardanti Hong Kong durante i suoi colloqui con Li, ma non ha aggiunto ulteriori dettagli in proposito.

Il Corriere della Sera, The Guardian,2/02/2018

English article,The Guardian:

China commends Theresa May for ‘sidestepping’ human rights

 

 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.