China lambastes Obama’s inaugural Speech – La Cina censura il discorso di Obama

China lambastes Obama’s inaugural speech. The word “Communism” has been censored by Sohu and Sina – La parola «comunismo» manca nella versione dei portali cinesi più popolari, Sohu e Sina

PECHINO – La trascrizione in cinese del discorso inaugurale del presidente statunitense Barack Obama sui siti web cinesi è incompleta, sono stati omessi i passaggi che parlano di comunismo e di dissidenti. Il discorso di Obama rischiava di irritare i dirigenti del partito comunista cinese, attenti a quel che internet diffonde in Cina.

LE PARTI MANCANTI – Obama ha dichiarato che le generazioni precedenti «hanno affontato il comunismo e il fascismo non soltanto con i missili e i carrarmati, ma con alleanze solide e convinzioni durature». Poi ha detto che «chi si attacca al potere con la corruzione e l’inganno» e «fa tacere i dissidenti» è secondo Obama «dal lato sbagliato della storia». La parola comunismo manca nella versione dei portali cinesi più popolari, Sohu e Sina, e la menzione dei dissidenti è scomparsa. A Hong Kong invece si può trovare la versione completa sul sito di Phoenix Tv.

Corriere della Sera, Esteri, 21 Gennaio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.