La Cina apre ”anno della cultura” con premio a Marco Mueller

Attribuito a Marco Mueller il Premio per il Contributo all’Amicizia, dal Primo Ministro della Repubblica Popolare Cinese Wen Jiabao. In occasione dell’apertura dell’Anno della Cultura Cinese in Italia, il Direttore del Settore Cinema della Biennale di Venezia ricevera’ il prestigioso riconoscimento nell’ambito di una cerimonia privata che si terra’ domani a Roma. ”La vitalita’ del cinema cinese non e’ piu’ da dimostrare – ha dichiarato Mueller -. Abbiamo avuto, in Italia, una posizione privilegiata per conoscere la Cina attraverso i suoi film. Sistematico e’ stato negli ultimi trent’anni, il lavoro della Mostra, che ha regalato ai cineasti cinesi visibilita’ senza precedenti e conseguente penetrazione nel mercato internazionale”. A partire da ”Ombre elettriche”, prima grande retrospettiva del cinema cinese in Occidente organizzata nel 1982 a Torino, Milano e Roma, Marco Mueller e’ stato, infatti, il primo e maggior ”diffusore” in Occidente del cinema cinese. Dal 1980 al 1994 ha collaborato in varie forme alle selezioni della Mostra di Venezia, in particolare per i film cinesi ed asiatici: e’ stato dunque il consulente che ha suscitato i primi Leoni d’Oro cinesi, quelli di Zhang Yimou, Hou Xiaoxian e Cai Mingliang. Il Presidente della Biennale di Venezia, Paolo Baratta, si e’ congratulato vivamente con Mueller per questo nuovo riconoscimento internazionale.

Fonte: Asca, 6 ottobre 2010

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.