Categoria: Italia

Addio ai confezionisti della Valle d’Itria, made in Italy sempre più cinese

Dove lavoravano i mitici “cappottari”, oggi cuciono, tagliano  e confezionano sempre più i cinesi.

Italia: Il prelievo forzato di organi in Cina riceve critiche al summit sul traffico di organi

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi il 7 febbraio il senatore italiano Maurizio Romani, vicepresidente della Commissione Sanità, ha dichiarato: “In questo momento, in assenza di ispezioni libere ed indipendenti, non ci sono prove che la Cina abbia effettivamente messo fine alla pratica crudele ed illegale del prelievo forzato di organi, in particolare dai praticanti del Falun Gong, dai cristiani ed altri prigionieri di coscienza”.

Riciclaggio, Bank of China patteggia una sanzione pecuniaria da 600mila euro a Firenze. Confiscato 1 milione

L’inchiesta riguardava il trasferimento dall’Italia alla Cina di 4 miliardi di euro attraverso i money transfer. L’istituto era accusato di aver fatto da collettore, trasferendo il denaro nella Repubblica popolare dove veniva usato per acquistare merci a basso costo da rivendere in Italia. Ora spiega di aver preferito “evitare lunghi tempi processuali e consentire alla filiale milanese di concentrarsi sullo sviluppo del business”.

Dalai Lama a Messina. La Cina furibonda

L’annuncio del sindaco Acccorini sulla visita in programma a Maggio scatena l’ira di una delegazione di Pechino a Palazzo Zanca.

Traffico illegale di organi…ancora “molto silenzio”.[video]

Il 7 e l’8 febbraio si è tenuto in Vaticano un summit sul traffico internazionale di organi, indetto dalla Pontificia Accademia delle Scienze. Monsignor Sorondo, cancelliere dell’Accademia, in apertura ha sottolineato che «il traffico di organi e il “turismo dei trapianti” sono un crimine contro l’umanità». Alla due giorni in Vaticano hanno partecipato rappresentanti di quasi tutti i Paesi del mondo, concordi sul fatto che intorno all’argomento ci sia ancora «molto silenzio». Troppo.

Italia, Roma: I cittadini sostengono l’impegno contro la persecuzione del Falun Gong in Cina

I praticanti del Falun Gong hanno organizzato degli eventi pubblici di fronte all’ambasciata cinese a Roma, in Italia, l’8 febbraio 2017 per aumentare la consapevolezza sul prelievo forzato di organi ai danni dei praticanti imprigionati in Cina, organizzato dal Partito Comunista Cinese; hanno dimostrato gli esercizi del Falun Gong e esposto striscioni e manifesti.

Castelnuovo Monti : sequestrato un quintale di alimenti in un ristorante cinese

Castelnuovo Monti: cibo non tracciato stipato nei congelatori del locale e scoperto dai carabinieri del Nas. Multe anche in tre bar e in un bazar orientale.