Iniziativa pro Human Rights

Un giovane studente Roberto Paganoni, responsabile dei Giovani Pro Human Rights, si è fatto fotografare in un lager nazista con la maglietta no laogai, elaborata dal suo gruppo. Una foto simbolica per dire che dopo la chiusura di Auschwitz e dei Gulag è necessaria quella dei laogai.

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.