Iniziativa di alcuni studenti di Pollenza per sostenere la canonizzazione di Padre Matteo Ricci

In occasione delle imminenti feste natalizie, i bambini della scuola “A. Frank” di Pollenza, hanno voluto esprimere al vescovo di Macerata, Mons. Giuliodori, la loro gratitudine per aver dato nuovo impulso alla causa di canonizzazione dell’illustre gesuita maceratese Padre Matteo Ricci.

I bambini delle classi IVA e IVB, VA e VB, avendo studiato approfonditamente la figura e l’opera di Padre Matteo Ricci  per partecipare al progetto della Provincia, sono rimasti affascinati dalla vita avventurosa, ma anche dalla santità di questo straordinario personaggio della nostra terra.
Stupiti del fatto che dopo tanti secoli, egli, non sia ancora stato dichiarato santo, i bambini hanno pensato di apportare un loro piccolo contributo a tale causa di canonizzazione.
Con molto impegno, essi hanno realizzato un fascicolo che raccoglie  disegni e poesie-preghiere rivolte a Padre Matteo Ricci.
Il volumetto, presenta anche una prefazione del padre gesuita prof. Giuseppe Bortone, che, oltre ad aver apprezzato l’iniziativa dei bambini e il lavoro di equipe svolto dagli insegnanti, definisce i disegni “interessanti sia per la struttura artistica, sia per il rapporto con le varie realtà cinesi”.
Padre Bortone ringrazia, inoltre, Mons. Giuliodori “per la ripresa  della causa di canonizzazione dell’illustre gesuita maceratese” che definisce “un grande dono alla Compagnia di Gesù”.
Il giorno 12 dicembre, i bambini hanno avuto il piacere di consegnare direttamente nelle mani di sua Eccellenza Mons. Claudio Giuliodori, il loro libro di preghiere dedicate a Padre Matteo Ricci.
Alla cerimonia erano presenti, oltre alla dirigente dottoressa Nazzarena Lambertucci, il sindaco dott.ssa Sabrina Ricciardi, il parroco Don Roberto Angelucci, i rappresentati dei genitori delle classi interessate e il personale scolastico: docenti e ATA.
Mons. Giuliodori è stato salutato dalla dirigente dell’Istituto comprensivo “V. Monti” a nome dei bambini e di tutto il personale della scuola “A. Frank”.  I bambini, per introdurre Sua eccellenza  nella misteriosa atmosfera orientale, che ai suoi tempi deve aver catturato Padre Matteo Ricci, hanno eseguito il brano del musicista David Birn, tratto  dalla colonna sonora del film di Bernardo Bertolucci “L’ultimo Imperatore”. Sono stati letti al Vescovo i saluti degli insegnanti, la lettera-prefazione di Padre Giuseppe Bortone e alcune poesie-preghiere dei bambini.
Mons. Giuliodori ha apprezzato grandemente l’opera, perché per la prima volta è stato preso in considerazione Padre Matteo Ricci per la sua santità, prima che per le sue qualità di studioso, letterato, astronomo ed etnologo.
Il volumetto dei bambini, ha detto il vescovo,  sarà inviato a Roma alla “Congregazione per le cause dei santi” come documento utile per la causa di canonizzazione.

Ins. Elisabetta Nardi

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.