Categoria: Imperialismo militare ed economico

L’indottrinamento politico nelle università cinesi

In Cina cresce l’indottrinamento ideologico nelle università anche se aumentano i segnali di rifiuto degli studenti. È la tesi di Zi Yang, ricercatore indipendente e consulente per la Jamestown Foundation sulle questioni cinesi. Egli ha conseguito una laurea magistrale (Master of Arts) alla Georgetown University e un’altra (Bachelor of Arts) alla George Mason University. Per gentile concessione della Jamestown Foundation (Traduzione a cura di AsiaNews).

CINA: anziana muore sotto le macerie durante demolizione forzata nella provincia cinese di Jiangxi

L’ottantenne Hu Xianglang è rimasta uccisa tra le macerie mentre i bulldozer demolivano la sua casa di famiglia vicino a Wuzhou, nella provincia di Jiangxi. Testimonianze fotografiche e dichiarazioni dei vicini confermano che la donna è rimasta intrappolata e il suo corpo è stato recuperato soltanto il giorno dopo, mentre venivano rimosse le macerie. Le escavatrici avevano mutilato il corpo.

L’Hotel Flora sarà a gestione cinese. Un pezzo di storia di Prato che sparisce.

PRATO.Sarà per quel che rappresenta: un pezzo di storia di Prato; sarà che per decenni è stata la casa della cultura cittadina e il luogo degli incontri politici; sarà di sicuro per tutto questo che pensare l’Hotel Flora a gestione cinese pare proprio strano.

La Svizzera vieta esportazione in Cina di materiale di sorveglianza. Può essere utilizzato per la repressione

La Svizzera ha bloccato l’esportazione di materiale di sorveglianza verso una società cinese, col sospetto che fosse destinato al regime di Pechino a fini repressivi.

L’ombra delle mafie cinesi su Parigi. La mafia asiatica prospera in Francia

Sconosciuta, ma temibile; ben consolidata, ma molto discreta. Sulla base di un’organizzazione impeccabile, reti criminali asiatiche interferiscono nella vita del Paese.

Ue aumenta dazi su acciaio laminato cinese. Pechino: correggere errore

La Commissione europea il giorno 06 aprile ha aumentato i dazi anti-dumping sui prodotti in acciaio laminato a caldo provenienti dalla Cina.

San Marino. Riciclaggio di 14milioni dei cinesi, in appello eccezioni di costituzionalita

Arriva in appello il caso di riciclaggio del denaro ritenuto di provenienza illecita da gruppi cinesi, quelli dell’operazione denominata Money2Money al vaglio dell’autorità giudiziaria di Firenze. Denaro passato attraverso la Fininternational, finanziaria sammarinese presieduta da Luciano Cardelli, che in primo grado era stato condannato a quattro anni e un mese e alla confisca per equivalente fino alla concorrenza di complessivi 14.266.500 euro.