Categoria: Imperialismo militare ed economico

Pechino vieta pettegolezzi e turisti, per l’incoronazione di Xi Jinping

Regole e misure straordinarie nella capitale blindata a sei giorni dal Congresso del Partito comunista. Scontato un secondo mandato al leader con più poteri dai tempi di Mao. Ma la sfida è l’economia.

Indagine dell’Ufficio dell’Ispettore Generale su Voice of America (VOA) e Amministrazione di BBG – lettera aperta

Abbiamo appreso che l’Ufficio dell’Ispettore Generale del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha deciso di avviare un’inchiesta sulle “decisioni di gestione” che hanno dato origine all’incidente di Guo Wengui al programma televisivo “Voice of America”.

Dittatura e autarchia, ovvero il caro prezzo dei prodotti cinesi

Il commercio, che sia interno o con l’estero, è una cosa buona: permette di specializzarsi nella produzione, di raggiungere maggiori livelli di efficienza e quindi di risparmiare materie prime e risorse produttive.

Crisi nordcoreana, il regime cinese è un lupo travestito da agnello

Il programma nucleare della Corea del Nord non deve essere visto solo come l’azione di un singolo Stato canaglia. Molti suoi progetti sono infatti frutto di finanziamenti esteri e la sua tecnologia proviene da altre nazioni, a loro volta parte di una rete di Stati canaglia che stanno collaborando per aumentare il proprio potenziale nucleare.

L’Europa invasa dalle e-bike cinesi. Nuove regole anti-dumping

Fino ad oggi, nel 2017 sono state importate 800mila biciclette elettriche. La Cina ha un sovrappiù di 23 milioni di esemplari. Le nuove regole vogliono penalizzare i prodotti cinesi che vengono sostenuti con incentivi governativi e produzione di massa.

Nonostante la censura, ex soldato cinese si vanta dei suoi crimini di guerra in rete

Questa settimana, un ex soldato si è vantato in un gruppo di chat privato di aver ucciso una donna vietnamita e violentato la figlia adolescente durante la guerra sino-vietnamita.

Mass media di regime e guerre di potere in Cina

Nei regimi oppressivi, i media rappresentano un’arma pericolosa che può essere utilizzata per distorcere la verità e diffondere false notizie: una forma di controllo del pensiero. E in Cina, la propaganda viene spesso diffusa come informazione apparentemente obiettiva.