Hunan: Il signor Lu Yuexin e sua moglie condannati a sette anni di reclusione, costretti a lasciare a casa un figlio di 12 anni

Il signor Lu Yuexin e sua moglie Huang Manping della contea di Lanshan, città di Yongzhou, provincia del Hunan, sono stati arrestati il 5 marzo 2008 e tenuti in un centro di detenzione. La corte del Partito Comunista Cinese (PCC) della contea di Lanshan ha condannato la coppia a sette anni di reclusione. Il signor Lu Yuexin, 51 anni, era impiegato nella Fabbrica di macchinari per l’illuminazione della contea di Lanshan. Ha sofferto di un ictus ed è andato in pensione presto; poi è diventato guidatore di un risciò a tre ruote. Sua moglie, la signora Huang Manping, 49 anni, è un venditore ambulante che vende alimenti secchi. (…)

Nel 1999, dopo che il PCC ha cominciato a perseguitare i praticanti, la coppia si è recata a Pechino per fare appello. Sono stati arrestati quattro volte, gli hanno estorto dei soldi e sono stati abusati fisicamente e mentalmente.

Alle ore 10.00 del 5 marzo 2008, la signora Huang Manping andò in campagna per visitare i parenti e colse l’occasione per esporre la persecuzione ad abitanti del paese. Fu segnalata alla polizia da un abitante locale chiamato Huang Fucai. Il capitano Huang Xiaolan della Divisione di sicurezza interna e gli ufficiali Zeng Xianmin e Hu Jia la arrestarono. Sotto gli ordini di Huang Xiaolan e Duan Guofang dell’Ufficio 610 locale, la polizia si recò con sette auto a casa della signora Huang e la sottopose a perquisizione. Secondo la gente presente alla scena, confiscarono cinque o sei sacchi con gli effetti personali della coppia e arrestarono il signor Lu Yuexin.

La corte del PCC della contea di Lanshan ha condannato la coppia a sette anni di reclusione. Dal loro arresto, la salute della madre del signor Lu è peggiorata. Ora sta soffrendo di vari problemi fisici compresi la malattia alle coronarie, vertigini, l’intorpidimento delle gambe e dei piedi. Il figlio di 12 anni della coppia è rimasto senza la cura dei suoi genitori.

Persone responsabili della persecuzione:
Zeng Xianmin: 86-13874718945 (cellulare)
Hu Jia: 86-13974675330 (cellulare)
Li Chengji, direttore dell’Ufficio 610: 86-13487466465 (cellulare)

Articolo correlato: http://www.clearwisdom.net/emh/articles/2008/3/26/95735.html

Fonte : Dossier Tibet

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.