Holodomor: genocidio per fame

Il quarto sabato di novembre è il Giorno del Ricordo dedicato alle vittime dell’Holodomor, il genocidio avvenuto tra il 1932 e il 1933. L’Holodomor, essendo stata una catastrofe senza precedenti nella storia ucraina avvenuta in tempo di pace, è stato riconosciuta alle Nazioni Unite come genocidio, ovvero come azione volontaria di sterminio di un gruppo umano, fin dal 2003 da ben 25 Stati, Russia compresa. Nel 2008 il Parlamento Europeo ha votato una mozione che definisce l’Holodomor come un crimine contro l’umanità.

Holodomor (in lingua ucraina Голодомор), noto informalmente anche come Genocidio ucraino, o Olocausto ucraino[1], è il nome attribuito alla carestia, che si abbatté sul territorio dell’Ucraina[2] dal 1929 al 1933, che causò milioni di morti. Il termine Holodomor deriva dall’espressione ucraina moryty holodom (Морити голодом), che significa “infliggere la morte attraverso la fame”. In Ucraina, il giorno ufficiale di commemorazione dell’Holodomor è il quarto sabato di novembre[3][4]. Fonte: Wikipedia

Oggi conosciamo questa verità che appartiene oramai alla storia. Non bisogna dimenticare però che attualmente, dai 3 ai 5 milioni di persone sono rinchiuse nei campi di concentramento cinesi chiamati Laogai. Recenti stime ne contano più di mille. Attraverso questi “campi di rieducazione attraverso il lavoro”, il PCC rinchiude la dissidenza, scatena i metodi più crudeli per la trasformazione delle coscienze, sfrutta la forza lavoro gratuita per una produzione intensiva e utilizza i corpi dei prigionieri per il lucroso traffico internazionale di organi.

Laogai Research Foundation ONLUS, 28 nov 15

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.