Guantanamo: Cina, Usa ci consegnino i nostri detenuti

Pechino, Cina- La Cina ha ribadito che tutti i detenuti cinesi del carcere di Guantanamo devono essere consegnati a Pechino in seguito alla decisione del presidente degli Stati Uniti Barack Obama di chiudere la prigione della ”guerra al terrore”.

”Queste persone sono membri dell’organizzazione terroristica del Movimento Islamico del Turkestan dell’Est, inclusa nella lista nera del Consiglio di Sicurezza dell’Onu”, ha detto ai giornalisti il portavoce del ministero degli Esteri Jiang Yu, aggiungendo che ”dovrebbero essere consegnate alla Cina, che gestira’ il caso secondo la legge”.

I sospetti terroristi cinesi detenuti nel carcere sono 17.

Pechino sostiene che appartengano all’Etim, un gruppo sulla lista dell’Onu delle organizzazioni terroristiche che vuole creare una patria indipendente nella regione nordoccidentale cinese dello Xinjiang.

Jiang ha anche ribadito la contrarieta’ di Pechino all’ipotesi che altre nazioni accolgano detenuti cinesi di Guantanamo, dopo che alcuni governi europei hano fatto sapere di essere disposti di ospitare dei detenuti se gli Stati Uniti chiuderanno la prigione.

Asca, 22 gennaio 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.