Guangdong: Giovane Madre detenuta nel Campo di Lavori Forzati di Sanshui, è ridotta pelle e ossa

La signora Gong Xuejun, di 30 anni, è una praticante del Falun Gong della città di Lechang, provincia di Guangdong. Il suo bambino ha appena un anno. L’ufficio 610 della città di Lechang ha perquisito la sua casa, portandola con la forza al Centro di Detenzione di Lechang il 19 agosto 2008, dove è rimasta per un mese. Durante la detenzione i parenti della signora Gong non hanno avuto il permesso di vederla. Più tardi, dopo ripetute richieste, sono stati in grado di incontrarla per due volte.

Dopo il 1° ottobre 2008 (un mese dopo la sua detenzione) la signora Gong Xuejun è stata portata al Campo di Lavoro Forzato femminile di Sanshui, assieme alla praticante Yu Shanzhen, la cui figlia ha solo tre anni.

Le autorità del Campo di Lavoro Forzato femminile di Sanshui hanno permesso ai parenti della signora Gong di vederla solo il 12 novembre 2008. Quel giorno nove suoi familiari sono andati al campo di lavoro per vederla, ma il personale ha permesso solo ai parenti più stretti di vederla, rifiutando anche l’ingresso a suo figlio. Quando il parente più anziano della signora Gong ha chiesto chi aveva preso quella decisione, gli è stato risposto che era stato ordinato da autorità più in alto.

Quando i parenti della signora Gong la videro, non riuscirono quasi a riconoscerla. A causa della persecuzione subita il suo peso era sceso da 49 a 30 chili in un mese. Non era nient’altro che pelle e ossa. I suoi occhi erano infossati, i suoi capelli tagliati corti ed era mal messa. Dopo averla vista in quelle condizioni, i parenti della signora Gong sono scoppiati in lacrime. Il parente più anziano ha ammonito le guardie dicendo che se avessero osato torturarla ulteriormente sarebbero stati considerati responsabili per le loro azioni.

(Fonte: DossierTibet)

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.