Fondo monetario internazionale: la Cina sarà “un’oasi” di stabilità nella crisi globale

Pechino, Cina – David Burton, capo del dipartimento Asia-Pacifico del Fondo monetario internazionale (Fmi), prevede che “la Cina, con le sue robuste riserve [monetarie], sarà una fonte di stabilità per l’intero mondo, per i prossimi uno-due anni”. Ma l’ottimistica previsione non è condivisa dai leader cinesi, che ammoniscono ormai ogni giorno che anche Pechino subirà con forza questa crisi.

Vai all’articolo di AsiaNews

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.