Facebook blocca il miliardario cinese che denunciava la corruzione

Il colosso di Mark Zuckerberg corteggia Pechino da anni: la piattaforma non è disponibile in Cina ma Zuckerberg non molla.

NEW YORK – Facebook sospende l’account del miliardario cinese Guo Wengui, che usava la piattaforma per denunciare le profonda corruzione delle famiglie ai vertici di Partito Comunista cinese, in quanto esponeva dati personali di persone senza consenso

Secondo quanto riporta il New York Times, Facebook ha bloccato il profilo di Guo e altre pagine associate al miliardario perché contenenti alcune informazioni personali di altre persone rendendole così identificabili, in violazione dei termini del servizio. La sospensione dell’account e’ arrivata al termine di un’indagine condotta da Facebook dopo aver ricevuto alcune segnalazioni. “Vogliamo che la gente si senta libera di condividere e di connettersi a Facebook, sentendosi allo stesso tempo sicura. Per questo non consentiamo la pubblicazioni di informazioni su altre persone senza il loro consenso” spiega al New York Times la portavoce di Facebook, Charlene Chain.

La decisione di sospendere l’account arriva in un momento delicato per Facebook e il governo cinese. Il colosso di Mark Zuckerberg corteggia Pechino da anni: la piattaforma non è disponibile in Cina ma Zuckerberg non molla sul suo obiettivo di sbarcare in un mercato enorme come quello cinese. A questo di aggiunge che il social network è finito di recente nel mirino delle autorità americane, per il presunto ruolo involontario della piattaforma nelle interferenze della Russia sulle elezioni del 2016.

TioNews,1 ottobre 2017

English article,The New York Times:

Facebook Blocks Chinese Billionaire Who Tells Tales of Corruption

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.