[ESCLUSIVA] CINA : tra nazionalismo e militarismo (video militare shock)

La guerra è possibile condurla soltanto mobilitando le masse. Qual’è la vera barriera d’acciaio? Sono le masse, ed è impossibile per qualsiasi forza al mondo abbatterla” (Mao Tse-Tung). A scuola imparano questi concetti, a scuola imparano ad odiare i giapponesi per ragioni storiche e adesso tocca agli americani in quanto ostacolo alla leadership mondiale.

Per i cinesi tutto inizia con l’indottrinamento nelle scuole, poi prosegue per tutta la vita attraverso il quotidiano bombardamento di informazioni da parte di televisioni, radio, giornali ed dai vari social, che agiscono sotto la regia ed il controllo del partito. I media sono intrisi di campagne di propaganda per esaltare la nuova potenza emergente cinese. Esiste anche un canale televisivo militare monotematico, che tratta incessantemente solo di questo. Per un cinese non c’è via di scampo e non ci sono facili opportunità per accedere ad informazioni alternative e crearsi una capacità di analisi critica.

In questo video della televisione cinese (China Central Television – CCTV), si descrivono le qualità della nuova gamma di missili “East Wind 41”, che avrebbero le seguenti caratteristiche:  straordinaria gittata per colpire l’America ed ogni parte del mondo, capacità balistiche di alta precisione per annientare il nemico nei suoi punti nevralgici e potenza di fuoco devastante con le nuove testate multiple. Importante il fatto che la rampa di lancio è montata su camion, quindi è mobile e non intercettabile dal nemico. Sarebbero stai effettuati una decina di test con esito positivo. Con enfasi ed orgoglio l’esperto spiega che l’America sta tremando davanti alla straordinaria forza militare cinese!”. Parole, immagini e musica sono estremamente evocativi per toccare i sentimenti ed il ritrovato  orgoglio ultra nazionalistico cinese.

E’ chiaro che si tratta di propaganda, condita da un po’ di fantasia, ma si tratta di un esercizio molto pericoloso e viene da chiedersi cosa abbia in mente  e dove voglia spingersi  Xi Jinping, ora che si appresta a diventare leader a vita e con una concentrazione di potere nelle proprie mani praticamente assoluta.

La pericolosità di Xi si esprime soprattutto sul piano internazionale, in particolare su quello regionale. Intellettuali e militari “vicini” a Xi – gli unici dei quali oggi è possibile sentire le opinioni – indicano che un attacco militare a Taiwan è possibile nei prossimi anni. (Azione 5.3.2018 –Beniamino Natale)

Ma è un po’ tutto il Mar della Cina meridionale ad essere una vera e propria polveriera, perché le dispute territoriali di Pechino sono costanti con tutti i paesi dell’area. In questo scacchiere la Corea del Nord rappresenta una pedina molto importante per la Cina da utilizzare per raggiungere i propri obiettivi strategici.

Appare evidente la somiglianza del filmato qui proposto con quelli diffusi dalla propaganda nord coreana,  tanto da sembrare creato dalla stessa regia.


Marzio Ammendola per Laogai  Research Foundation Italia Onlus, 14/03/2018 

CHINA: BETWEEN NATIONALISM AND MILITARISM

“War can only be carried out by mobilizing the masses: what is the real barrier of steel? It is the masses, and it is impossible for every force in the world to overthrow it” (Mao Tse-Tung). At school they learn these concepts, at school they learn to hate the Japanese people for historical reasons and now they hate Americans as they are an obstacle to world leadership.

For the Chinese everything starts with indoctrination in schools, then continues throughout life with the daily brainwashing perpetrated by television, radio, newspapers and social medias, acting under the direction and control of the party. The media are imbued with propaganda campaigns to praise and enhance the new emerging Chinese power. There is also a monothematic military television channel, which deals only with this theme. For a Chinese there is no way out and there are no easy opportunities to access alternative information and obtain the skills required for critical analysis.

In this video of Chinese television (China Central Television,CCTV), the qualities of the new range of “East Wind 41” missiles are described.  These missiles have the following characteristics: extraordinary range to hit America and every part of the world, high precision ballistic capabilities to annihilate the enemy in its neuralgic points and devastating firepower thanks to the new multiple warheads. It is important to note that the launch pad is mounted on trucks, so it is mobile and not interceptable by the enemy. A dozen successful tests have been carried out. With emphasis and pride, the expert explains that “America is trembling before the extraordinary Chinese military force!” Words, images and music are extremely evocative in order to touch feelings and the rediscovered ultra nationalistic Chinese pride.

It is clear that this is propaganda, seasoned with a little bit of imagination, but it is a very dangerous exercise and one wonders what is in the mind of Xi Jingping and where it wants to go, now that he is preparing to become the lifetime leader of China, granting him an amount of power that is practically absolute.

The danger that Xi represents is expressed on an international level, in particular on a regional one. Intellectuals and military “close” to Xi (the only ones from which we can currently hear opinions) state that a military attack on Taiwan is possible in the coming years. (Action march 5, 2018-Beniamino Natale)

All the southern part of China Sea can be considered a real powder keg, because of the constant territorial disputes of Beijing with all the countries of the area. In this chessboard, North Korea is a very important piece for China to use in order to achieve its strategic objectives.

The resemblance of the clip here presented with those diffused by the North Korean propaganda seems evident, so much that it seems to have been created by the same organization.

Marzio Ammendola for Laogai Research Foundation Italia Onlus, 14/03/2018

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.