Editori e giornalisti per la libertà di stampa in Cina

L’Associazione mondiale dei quotidiani (WAN) e il Forum degli editori (WEF), che avevano accolto positivamente la decisione della Cina di estendere nuove libertà durante il periodo dei Giochi Olimpici di Pechino 2008 hanno richiesto al Governo cinese di “fare ulteriori passi per aumentare il livello dello standard della libertà di stampa nel paese.”

Vai all’articolo di Phayul

Condividi:

print print
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.