Categoria: Economia

Cina bocciata in economia

L’agenzia di valutazione Moody’s taglia il rating cinese in prospettiva futura. Ma Pechino non apprezza.

Moody’s ha tagliato mercoledì da “AA3” ad “A1” il rating della Cina, per i timori sul rallentamento della crescita economica e sull’aumento del debito governativo verso il 40% del PIL per il 2018. L’agenzia di valutazione precisa di aver pure modificato l’outlook da “negativo” a “stabile”.

I cinesi li fanno, i senegalesi li vendono

La Finanza ha smantellato un’organizzazione dedita alla contraffazione di orologi di grandi marche poi messi in commercio a Pisa, Firenze e Pistoia

Obor, sul mega progetto voluto da Xi Jinping l’ombra di corruzione e abusi ai diritti umani

La corruzione non è solo il risultato di uno scambio di denaro. Essa emerge anche da una mancata trasparenza nel meccanismo di attuazione degli accordi. Da un governo che promuove repressione e abusi non è lecito aspettarsi il nuovo Vangelo. L’analisi di uno studioso cinese in esilio. Per gentile concessione di China Change.

CINA-ASIA : ‘One belt one road’: i problemi nelle relazioni internazionali della Nuova Via della Seta

Con le prospettive faraoniche del progetto, la Cina si candida a ridefinire l’intero assetto geopolitico internazionale, divenendo il baricentro economico e politico dell’industria e del commercio euroasiatico. Le contrarietà dell’India; i timori della Russia; lo scetticismo europeo. E i problemi degli uiguri, dell’Asia centrale, dell’Iran e del Mar Cinese meridionale. La Cina intrappolata fra gli interessi nazionali e la voglia di distribuire ricchezza.

Brescia: va dove ti porta il salario. Santoni Spa pronta a trasferire buona parte della produzione in Cina

La decisione sarebbe già presa, i sindacati sul piede di guerra mentre si aspetta almeno il rinnovo del contratto di solidarietà per 300 operai. La società vuole trasferire il 70-80% della produzione in Cina.

Dumping dalla Cina, ferita ancora aperta

Il fallimento delll’ultimo produttore tedesco di pannelli solari riaccende il dibattito. Aegis Europe, consorzio di una trentina di settori manifatturieri tra cui Eurofer, riaccende il dibattito sulla concorrenza sleale cinese.

Genova, estetiste e parrucchiere senza titoli, ventotto cinesi indagati

L’indagine dei carabinieri del Nas su alcuni centri scopre un giro di diplomi “facili”.